D segni, D gressioni, D vagazioni, contra D zioni.

Buon D vertimento.

giovedì 10 aprile 2008

Un documentario sui brogli elettorali dal blog di Peppe

Segnalo questo interessante post dal blog di Peppe riguardante un documentario che propone alcune notizie sulla possibilità di brogli elettorali ipotizzando l'eventualità che già siano avvenuti in precedenti occasioni, in Italia e non solo.

Ipotesi che se avessero un minimo riscontro reale sarebbero alquanto sconcertanti.

Ipotesi che sottolineano ancora di più l'importanza dell'andare a votare e di farlo in maniera corretta, cioè senza lasciare schede bianche o nulle.

10 commenti:

Finazio ha detto...

Le elezioni a Palermo, ed i recenti sviluppi, insegnano molto. Inquietante.

Guernica ha detto...

Ciao caro D!!!
A me non stupisce più nulla ormai!!!;)

Buon fine e Buon voto!

Peppe ha detto...

Ciao caro D. grazie infinite per il riferimento al mio post, io ho visto tutto il film di De Aglio, molte cose coincidono perfettamente, rimane comunque sempre il fatto che il centrosinistra non ha voluto fare luce, e questo è ancora più inquietante. Insomma, tutto da discutere.

giadatea ha detto...

Credo anche io che il voto debba essere espresso nel modo più coerente possibile con la propria volontà, ci sono molte correnti di astensionismo, molti tra i blog che frequento hanno espresso la volontà di non votare, ma personalmente lo ritengo un diritto imprescindibile, comprendo la voglia di dichiararsi stanchi e di ribellarsi a certo trasformismo politico nauseante e avvilente, ma nonostante tutto sono e resto dell'idea che il mio voto mi rappresenta e io ho il diritto di esercitarlo. Purtroppo non ho fiducia nella politica o meglio nei politici in generale, non sono così ingenua...

D ha detto...

Ciao Finazio, quando penso a queste cose comincio ad interrogarmi sulla vera esistenza di quella cosa che chiamano coscienza...


Ciao Guernica, e ti credo! Buon fine settimana e buon voto anche a te.


Ciao Peppe, è il minimo, è un post proprio interessante. Hai ragione, la cosa più inquietante è che il centrosinistra non abbia voluto fare luce, così come non si è preoccupata di risolvere un problema fondamentale pur avendo un'occasione unica davanti, mi riferisco al problema del conflitto di interessi. E allora è chiaro che va tutto bene così com'è a tutti questi signori, di centrodestra o centrosinistra che siano. Ciao


Ciao Giadatea, infatti. Come ho scritto nello scorso post, non votare non servirebbe proprio ad un bel niente, così come lo scrivere parolacce sulle schede: non sono forme di protesta poiché non creano alcun intralcio al normale svolgimento delle cose. Anzi, secondo il documentario presentato nel post di Peppe c'è pure il rischio che schede bianche e nulle concorrano a falsarlo. Certo, fiducia non è che ne ispirino, e allora quale può essere il modo per utilizzare al meglio la propria arma, e cioè il voto, per farglielo capire?! Io provo a non votare per i soliti, anche perché sono assolutamente distanti da me. D'altronde il nostro voto dovrebbe servire a decidere chi ci deve governare e quindi se chi ci ha governato finora lo abbia fatto bene...non l'hanno fatto (e dalla mancanza di fiducia mi sembra chiaro che sia così)?! Bene, allora via! Andassero a cercarsi lavoro come tutti, così almeno si renderebbero conto di come stanno davvero le cose.

LauBel ha detto...

ottimo!

ELLE ha detto...

vediamo come andrà a finire il tutto...intanto buon voto

D ha detto...

Ciao Laubel, vedi?!

Ciao Elle, e vediamo! Buon voto anche a te.

Melina2811 ha detto...

Speriamo che non ve ne siano imbrogli..... ma chi si meraviglierebbe??

D ha detto...

Ciao Maria, eh sì: "Chi si meraviglierebbe?!" E questo è proprio un fatto indicativo...